Studio Mazzucotelli - Aggiornamenti e Approfondimenti
Massima apertura in un'ottica di scambio continuo

Lo Studio Mazzucotelli รจ uno spazio di discussione attiva dove i consulenti si confrontano costantemente su varie tematiche dell'ambito societario e fiscale, approfondendo rigorosamente leggi e regolamentazioni.

26/11/2013

ContenziosoContenzioso

ESCUSSIONE DEL PEGNO IN PRESENZA DI C.P.

Sentenza del Tribunale di Ravenna del 25/10/2013

Il Tribunale di Ravenna con un’ordinanza in merito ad un procedimento cautelare promosso dalla società in concordato preventivo stabilisce che: la banca ha facoltà di escutere il pegno che risulti da scrittura avente data certa anteriore alla apertura della procedura di concordato preventivo in base all'art. 4 del decreto legislativo 21 maggio 2004, n. 170, il quale, in deroga al divieto di cui all'articolo 168 L.F., riconosce detta facoltà anche in caso di apertura di una procedura di risanamento o di liquidazione (il concordato preventivo sicuramente rientra all’interno delle procedure di risanamento).

 

Fonte: IL CASO.it, Sez. Giurisprudenza, 9730 - pubb. 20/11/2013 # Sentenza del Tribunale di Ravenna del 25/10/2013; Pegno - Escussione in presenza di concordato preventivo - Ammissibilità - Condizioni.

Link
AUTORE: Studio
< Precedente
Successivo >
Contenzioso