close mega
close mega Aggiornamenti

Il lavoro quotidiano e costante di aggiornamento, da parte dei membri dello Studio, è ciò che ci permette di garantire una consulenza attuale e prospettica al Cliente.

Aggiornamenti specifici che non vogliono essere esaustivi della materia affrontata, ma che vogliono fornire all’interlocutore un quadro chiaro dell’argomento in oggetto.

close mega
close mega Consulenza

Con più di 20 anni d’esperienza maturata sul campo, lo Studio Mazzucotelli si pone l’obiettivo primario di accompagnare il Cliente nell’identificazione delle proprie reali esigenze e con lui sviluppare la soluzione più soddisfacente.

E’ con questa attenzione costante al Cliente e alle sue esigenze che lo Studio fornisce consulenza specifica nei seguenti campi:

close mega
close mega Team

Lo Studio Mazzucotelli è composto da professionisti altamente qualificati, che sposano appieno la filosofia di dedizione e concentrazione alle reali esigenze del Cliente.

Questi sono supportati da uno Staff di giovani ragazzi i quali, da subito coinvolti nel rapporto con il Cliente, completano la formazione professionale.

Infine, un gruppo di Collaboratori fornisce completa assistenza fornendo puntuali assistenze nelle pratiche quotidiane.

Consulta il nostro Diario di bordo    Seguici su in
09/11/2016

Dilazione privilegiati e diritto di voto


Recenti sentenze della cassazione e decisioni di merito

La recentissima sentenza della Cassazione n. 22045 del 31.10.2016 (allegata), in tema Concordato Fallimentare, sostiene che l’adempimento del pagamento dei creditori privilegiati con una tempistica superiore a quella normalmente imposta dalla legge (immediata nel Concordato Fallimentare e entro un anno dall’omologa nei concordati con continuità aziendale) equivale a soddisfazione non integrale degli stessi in ragione del ritardo. Con l’effetto che una volta individuata l’entità di tale perdita la partecipazione al voto dei creditori privilegiati resta determinata entro questa misura e non si estende all’intero credito munito di rango privilegiato. Ciò che non è ancora chiara è l’individuazione (che spetta al Giudice Delegato) dell’entità della perdita economica del creditore privilegiato: intero importo non pagato entro i termini di legge ovvero interessi che gravano sulla parte che viene pagata al 100% anche se oltre i termini di legge ? Alle medesime conclusioni della sentenza di cui sopra, relativa al concordato fallimentare, la Cassazione era già giunta per ben 3 volte nel 2014 e nel 2015 in merito a concordati preventivi con continuità aziendale, in cui era prevista una dilazione del pagamento dei creditori privilegiati oltre l’anno dall’omologa. Si allegano le 3 sentenze in argomento, oltre ad un utile riepilogo delle sentenze, anche di merito, che trattano l’argomento in oggetto.

Cassazione 31.10.2016 n. 22045

Carolina Tanzi

Condividi su
CONTATTACI